C’è anche l’escape room mobile: Panic Box

L’Escape Room fa il suo ingresso all’interno di centri commerciali, multisale e ora anche a manifestazioni dedicate alla cultura della birra, come l’Oria Beer Festival. Tanti organizzatori di eventi hanno deciso di ospitare la Panic Box, la prima escape room mobile italiana realizzata alla fine del 2016 da un’azienda specializzata EscapeRoomShop.

Migliaia di persone hanno già tentato finora di ‘fuggire’ dalla Panic Box, impresa che pare ardua anche se non impossibile. Rispetto alla classica escape room, Panic Box è una camera altamente tecnologica. Il suo funzionamento si basa su un cervello elettronico che controlla tutti gli enigmi da risolvere. Quanto tempo per salvarsi? 15 minuti.

La grandezza è di quelle da facile panico: misura 2 metri per lato e quindi non può ospitare più di 2 o 3 giocatori. Esperienza altamente immersiva e lavoro di team anche qui. Va bene l’intuizione e il ragionamento, ma è importante collaborare con gli altri compagni di avventura risolvendo gli enigmi presenti all’interno del cubo, liberandosi dalle manette. E uscire senza farsi prendere dal panico!

Certo, spazio e tempo davvero limitati per assaporare tutte le virtù di un’escape room (ma personalmente anche l’essere ammanettati non mi attira) e soprattutto manca l’ambientazione adeguata per immergersi veramente nel gioco. Ma l’interesse per questo genere di intrattenimento cresce 😉

Per altre info su questa escape mobile, visitate la pagina Facebook.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Escapetheroom.it © 2017-2018 - P.I. 03721370926 - Tutti i Diritti Riservati

Privacy Policy