Una piacevole serata in una Escape Room

Escape Room, un genere di intrattenimento che ormai spopola tra giovani e meno giovani anche in Italia…e ora pure a Cagliari. Il fascino di evadere o scappare da una stanza (Escape the Room Game), ovvero vivere un’avventura memorabile calandosi in una scenario suggestivo e risolvendo enigmi e indovinelli utilizzando gli elementi presenti in quella camera: solo con la collaborazione tra tutti i partecipanti si riusciranno a risolvere gli enigmi e completare con successo il gioco entro un limite di tempo stabilito.

Scappa dalla stanza o, in inglese, “Escape the room”, nasce come attrazione nel 2006 nella Silicon Valley grazie ad alcuni creatori di software amanti dei gialli di Agatha Christie, il gioco si è poi diffuso in Oriente (Giappone) per arrivare poi negli Stati Uniti, in Canada, in Australia e, seppur in ritardo, anche in Europa. Il 2015 è stato indicato come l’anno zero in Italia per questo gioco, con le prime stanze aperte a Rimini, Milano, Roma, Torino e Firenze.

Ogni area geografica ha ispirato diversi tipi di escape room. Le prime stanze in Giappone si rifacevano ai giochi per computer dove i partecipanti risolvono un puzzle per fuggire da una stanza chiusa immaginaria. In America alcune delle prime camere di fuga avevano come caratteristica di essere basate su case infestate, attrazione popolare per i parchi di divertimento. Nell’Europa orientale l’idea si diffuse dapprima come modo per ricavare denaro dagli scantinati del centro città, per i quali vi erano pochi altri usi redditizi.

Escape room è anche la replica dal vivo di un videogioco che consiste nel venire chiusi in una stanza avendo un determinato periodo di tempo per riuscire ad aprirla attraverso la soluzione di quesiti, enigmi e indovinelli.

Un gioco di interpretazione e di gruppo, una sorta di video gioco reale e interattivo, che vede protagonisti dei giocatori chiusi in una stanza che si ingegnano per risolvere degli enigmi. L’obiettivo dell’avventura è quello di stimolare la mente, l’intuito, la logica e, non da ultimo, il team building (in quanto si fa affidamento alle abilità comunicative e cooperative del team).

Ogni escape room ha una propria trama, una propria scenografia e un proprio tema.

Cosa si svolge concretamente il gioco? Un gruppo di giocatori viene chiuso all’interno di una struttura e ha come obiettivo trovare il modo di fuggire entro un tempo limite e aprire la porta d’uscita. Come? Trovando gli indizi nascosti, risolvere una catena di enigmi, comprendere la storia nella quale si è stati immersi e ragionare di conseguenza. I giocatori utilizzano il proprio tipo di intelligenza ed intuizione per contribuire alla riuscita della fuga.

A riprova del successo di questo tipo di intrattenimento, anche TripAdvisor ha creato una nuova categoria chiamata “Giochi di fuga” per classificare queste attrazioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Escapetheroom.it © 2017-2020 - P.I. 03721370926 - Tutti i Diritti Riservati

Privacy Policy